Giovedì, 26 Aprile 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - POGGIBONSI
E-mail Stampa PDF

I Carabinieri di Poggibonsi scoprono magazzino pieno di abbigliamento contraffatto

Bookmark and Share
carabinieri-abbigliamentocontraffatto2018Durante un normale servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Poggibonsi si sono imbattuti in un venditore ambulante di abbigliamento, il quale a bordo del proprio furgone stava ritornando a casa dopo aver svolto la propria attività lavorativa presso un mercato cittadino.

Nei confronti del conducente, E.G. un cittadino italiano di 47 anni, residente a Poggibonsi, i militari  iniziavano tutta una serie di verifiche contabili tese ad accertare quale fosse la reale provenienza di tutto quell’abbigliamento.

In considerazione del fatto che oltre al materiale effettivamente trasportato sul mezzo, il conducente dichiarava di avere anche la disponibilità di un fondo di stoccaggio per il materiale che pone in vendita, i Carabinieri decidevano di estendere gli accertamenti, effettuando anche una perquisizione al magazzino.

All’interno dell’immobile i militari rinvenivano centinaia di capi d’abbigliamento, consistenti in giacconi, maglieria e scarpe delle marche più alla moda, quale Napapijri, Blauer, Woolrich, Moncler, Ralph Lauren, Kenzo ed altre.

Il detentore E.G. al quale sono stati sequestrati tutti i capi d’abbigliamento contraffatti è stato deferito alla Procura della Repubblica di Siena in quanto ritenuto responsabile del reato di introduzione nello Stato, detenzione e commercio di cose contraffatte e ricettazione.

Le indagini proseguiranno per individuare il luogo di produzione e il giro dei capi contraffatti che riguarda la nostra zona.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER