Lunedì, 11 Dicembre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
PROVINCIA - POGGIBONSI
E-mail Stampa PDF

''Notizie dai confini'', ecco gli ospiti della seconda giornata

Bookmark and Share
Sabato 25 novembre, prosegue il ciclo di incontri promosso da La Scintilla per parlare di città e paesaggi urbani insieme a sociologi, architetti, scrittori, fumettisti
A Poggibonsi Toni Alfano, Gemma Vinciarelli, Giorgio Vasta, Claudia Durastanti, Emmanuela Carbé

centocasepopolariToni Alfano, Gemma Vinciarelli, Giorgio Vasta, Claudia Durastanti, Emmanuela Carbé. Sono loro gli ospiti che animeranno la seconda giornata di “Notizie dai confini”, progetto dell’associazione La Scintilla realizzato in collaborazione con l’associazione Timbre e con Fondazione Elsa, con il patrocinio del Comune e il sostegno di Panurania. Un ciclo di incontri dedicato a raccontare gli spazi, la città, il paesaggio urbano facendo dialogare sociologi, architetti, scrittori e fumettisti.

La seconda giornata di “Notizie dai Confini” si svolge domani, sabato 25 novembre con tre appuntamenti. Alle 17,30 presso la sala Set del teatro Politeama Gemma Vinciarelli di Lab A Quattro presenta “Crisma #2 - Rione Borotalco”, lavoro collettivo che raccoglie la sfida di riscrivere la città con il fumetto, in dialogo con Toni Alfano, artista e illustratore, che in “Pompei” racconta con toni inquieti la distruzione della città, di fatto tornando a farla vivere. Con loro Stefano Solventi, autore di “Tracce” (Eretica Edizioni 2017).

A seguire tre scrittori saranno impegnati nel panel “Lungo i bordi: per un nature writing dello spaesamento”. A partire dalle loro ultime pubblicazioni, Giorgio Vasta, Claudia Durastanti e Emmanuela Carbè dialogano su quale possano essere gli strumenti per raccontare lo spazio o, meglio, gli spazi della contemporaneità, tra deserti, periferie che vibrano e parchi giochi che invecchiano. Modera Sara Marzullo.

Gran finale poi alle 21.30 presso la sala La Ginestra con lo spettacolo “Luna Park - Do you want a cracker?” con la compagnia teatrale Leviedelfool. Evento promosso dall’associazione Timbre nell’ambito della rassegna Sipario Aperto.

Gemma Vinciarelli (Grosseto,1976), Nasce a Grosseto e ci vive fino a poco tempo fa insegnando arte nelle scuole. Dopo aver frequentato la Scuoladifumetto-online, si trasferisce a Roma e collabora con l'associazione culturale ComicOut. Quando non dipinge, disegna fumetti, quando non disegna fumetti, fa collage. Insieme al collettivo Lab.Aquattro si occupa di illustrazione, grafica, fumetto e editoria indipendente. L'ultima autoproduzione del collettivo è la raccolta di storie a fumetti "Crisma".

Toni Alfano (Milano, 1977). Vive e lavora a Monteriggioni. Lavora come creativo in ambito pubblicitario e parallelamente si dedica alla pittura, esponendo in mostre collettive e personali. Nel 2006 si avvicina all’Art Brut, influenzato dall’opera dell’artista Jean Dubuffet e dai fenomeni di arte spontanea. Progetta e conduce percorsi espressivo-riabilitativi per utenti anziani, con demenza e malattia di Alzheimer, percorsi di stimolazione multi-sensoriale con persone in stato vegetativo e di minima coscienza, e percorsi di musicoterapia in Hospice con malati terminali nell’ambito delle cure palliative. La sua novella grafica “Pompei” esce nel 2014 per Neo edizioni.

Giorgio Vasta (Palermo, 1970) ha pubblicato il romanzo "Il tempo materiale" (minimum fax 2008), il saggio "Spaesamento" (Laterza, 2010) e "Presente" (con Andrea Bajani, Michela Murgia e Paolo Nori, Einaudi 2012). Con Emma Dante ha scritto la sceneggiatura del film "Via Castellana Bandiera" (2013). Scrive per La Repubblica, Il Venerdì e altre testate, collabora con minima&moralia. Il suo ultimo libro è "Absolutely Nothing. Storie e sparizioni nei deserti americani" (Quodlibet Humboldt, 2016).

Claudia Durastanti (New York, 1984) è una scrittrice italiana. Ha pubblicato "Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra" (Marsilio, 2010) e "A Chloe, per le ragioni sbagliate" (Marsilio, 2013). Il suo ultimo libro è "Cleopatra va in prigione" (Minimum Fax, 2016). Vive e lavora a Londra. Traduce, ha curato la prima edizione di FILL, il festival della letteratura italiana a Londra, suoi articoli sono apparsi su La Repubblica, Il Corriere della sera, Pixarthinking e altre riviste.

Emmanuela Carbé (Verona, 1983) ha pubblicato "L'unico viaggio che ho fatto" (minimum fax 2017), "Mio salmone domestico" (Laterza 2013) e racconti per riviste e antologie, tra cui "Alta Marea" (in L'Età della febbre", minimum fax 2015) e "Questioni della lingua" (in "Ma il mondo, non era di tutti?", marcos y marcos 2016).

Per info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


fotostudiosiena-ritratti-di-natale-2017
Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
SIENA_FREE_Banner_300X2502
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER